Si sono disputati oggi gli spareggi della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza.

Dopo l’uscita del Biancorosso Empoli nella fase a gironi, il Don Bosco Livorno ha vinto lo spareggio con gli Angels Santarcangelo conquistando il diritto di disputare i quarti di finale dove incontrerà al PalaPadua di Ragusa alle ore 20:00, l’Universo Treviso.

Don Bosco Livorno – Angels Santarcangelo 91-69

Class Renault Don Bosco Livorno: Ciano 7, Bechi 9, Gamba 2, Maniaci 2, Mazzantini 14, Carlotti 7, Kuuba 9, Geromin 13, Apolloni 2, Mancini 14, Onojaife 8, Mori 4. All. Ricci.
Angels Santarcangelo: Mulazzani 5, Amati 6, Carletti, Nuvoli , Macaru, Bonfè 2,
Buzzone 23, Mancini, Morandotti 5, Rossi 7, Mari, James 21. All. Bernardi.

Partita di grande intensità sin dalle prime battute sul parquet del pala Padua. La retina viene mossa subito dal livornese Bechi che infiamma i suoi con giocate veloci e dinamiche. Santarcangelo ha difficoltà ad entrare in partita e dopo un primo momento di assestamento si affida a James che va subito in doppia cifra permettendo alla sua compagine di rimanere attaccata agli avversari. Anche nella seconda frazione di gioco l’intensità per Livorno non viene mai meno.

I toscani Mancini, Mazzantini e Kuuba mettono il piede sull’acceleratore e iniziano una fuga sul tabellone. Santarcangelo fa fatica a contenere la foga dei toscani e si affida a qualche azione personale del solito James e di un ottimo Buzzone che sotto le plance si dimostra molto concreto.

Gli ultimi due quarti sono ordinaria amministrazione per il Livorno che blinda l’ampio vantaggio conquistato. Mazzantini e Mancini sono riusciti a distinguersi per ottime intuizioni sia dall’area che fuori. Santarcangelo prova a rimanere a galla nonostante azioni concrete dei singoli ma questo non basta a fermare l’avanzata toscana. Livorno passa ai quarti e si incontrerà con Treviso di coach Sfriso.

Siamo contenti – le prime parole del coach toscano Gabriele Ricci per esserci piazzati nei primi otto che era il nostro obiettivo iniziale. Siamo partiti un po’ fuori concentrazione ma poi piano piano siamo entrati in partita. Ho fatto ruotare tutti i miei ragazzi per permettere di non farli affaticare troppo. Non è stata la nostra migliore prestazione ma abbiamo comunque raggiunto il risultato positivo

Articolo precedenteSerie B: Apoteosi San Miniato. Supera Pavia in Gara5 e vola in finale playoff
Articolo successivoC Gold: Coach Andrea Spinello non sarà più alla guida della Virtus Siena

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here