Finita da poco la stagione è già tempo di pensare alla prossima per le società impegnate nel campionato di serie B e a tal proposito il nostro Simone Franco ha fatto due chiacchiere con il Presidente dell’Use Computer Gross Empoli, Luca Sesoldi.

Per prima cosa facciamo un punto del campionato conclusosi da non molto, come giudica il comportamento della sua squadra?
Devo dire che in fin dei conti sono contento di aver raggiunto l’obiettivo che ci eravamo posti ad inizio stagione ovvero sia la salvezza anche se questa è arrivata con un atteggiamento durante il campionato decisamente ondivago con una importante striscia di vittorie sul finale preceduta però da una lunga serie di sconfitte e partite nelle quali non siamo praticamente scesi in campo come a Omegna. Credo comunque di poter dire che il traguardo raggiunto sia stato certamente meritato e comunque il fatto di aver chiuso l’annata con una vittoria nei playout ha lasciato una piacevole sensazione.”

Siamo in pieno mercato, come si sta muovendo da questo punto di vista l’Use Computer Gross?
Sinceramente in questo momento siamo completamente fermi perché le cifre di questo mercato sono veramente fantasmagoriche, noi logicamente non vogliamo fare il passo più lungo della gamba e realisticamente devo dire che al momento ci sono delle società che hanno la possibilità di mettere sul piatto budget molto più importanti. Intanto, con la decisione appena presa di cedere il titolo sportivo della squadra che avrebbe dovuto disputare la serie C silver, non avendo più senso vista la riforma, lanciamo un segnale di voler portare alcuni ragazzi che riteniamo molto interessanti nella compagine che disputerà il campionato di serie B assieme ad alcuni di quelli che hanno giocato le finali nazionali dell’under 19 e ai quali ovviamente aggiungeremo dei senior appena ne avremo le opportunità.”

A proposito proprio della prossima stagione, vista anche la riforma, che obiettivi si pone la sua società?
Voglio innanzitutto dire, anche come consigliere della Lega Nazionale Pallacanestro, che questa riforma non ci piace affatto sia per come è stata fatta che per come è arrivata visto che ci è stata imposta.

Ovviamente eravamo consapevoli della necessità di un cambiamento ma le nostre idee erano ben altre peraltro nemmeno ascoltate. Detto questo cercheremo di competere con le nostre armi cercando di colmare il gap che inevitabilmente ci sarà di fronte a squadre che potranno formare roster veramente molto importanti e dunque non possiamo nascondere che le difficoltà ci saranno oggettivamente ma siamo pronti comunque a lottare e mettere in campo quella grinta che ci ha sempre contraddistinto.”

Photocredits: Gianni Nucci

Articolo precedenteVirtus Siena: Giulio Bartoletti confermato in maglia rossoblu
Articolo successivoC Silver: Gabriele Martelloni è il nuovo Head Coach della BNV Juve Pontedera
Simone Franco, classe '79, appassionato di tutti gli sport in particolare del meraviglioso gioco della pallacanestro dalle categorie minori alla NBA. Scrivo liberamente fin da ragazzo e da qualche anno ho realizzato il mio sogno di poter condividere con gli altri le emozioni che regala una partita di basket ed ora sono entusiasta di poterlo fare anche attraverso Basketworldlife.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here