Il campionato di Divisione Regionale 1 entra nel vivo. La Gea Basketball Grosseto, dopo aver liquidato il Livorno con quale difficoltà iniziale, scende in campo domenica sera alle 18 sul parquet di Castelfranco (nella gara d’andata successo della Gea per 88-64).

Contro un quintetto che sta lottando per conservare la categoria, i ragazzi di Marco Santolamazza hanno la ghiotta occasione di agganciare la testa della classifica, dopo la sconfitta di venerdì sera della capolista Lucca campo dei Carrara Legends. Una prospettiva affascinante per Furi e compagni, che sono nella migliore condizione psicofisica e hanno le possibilità di fare questo balzo in testa, alla vigilia di due scontri diretti da giocare la prossima settimana.

Mercoledì i grossetani riceveranno la visita in via Austria del Donoratico, mentre sabato sera andranno a rendere la visita ai Carrara Legends.

«Quella di Castelfranco non sarà una trasferta semplice – dice il coach Marco Santolamazza – I Frogs, che hanno cambiato volto rispetto all’andata, sono in salute e nello scorso fine settimana sono andati a vincere sul campo dell’Audax Carrara, dopo avere rifilato 22 punti alla Libertas Lucca. Per portare a casa i due punti servirà il giusto approccio e la consapevolezza di dover lottare per quaranta minuti».

La Gea deve ancora fare a meno di Giovanni Piccoli, che la prossima settimana proverà a rientrare, mentre Davide Liberati è in dubbio per il mal di schiena. Pronto Mattia Ricciarelli se non ce la dovesse fare all’ultimo momento. Rientra invece Alberto Mazzei.

Nella gara d’andata successo della Gea per 88-64, con sei giocatori in doppia cifra (Romboli 19) e un secondo quarto decisivo, con un parziale di 23-8. Domenica sarà più difficile, ma i ragazzi di Santolamazza sembrano in grado di superare questo impegnativo esame.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here