Finisce con il successo delle squadre di casa, Jolly Acli Basket e Nico Basket Ponte Buggianese, il primo episodio delle semifinali play off nel campionato di Serie B.

Pronostici rispettati, dunque, considerando che le compagini di Corda e Rastelli avevano chiuso la stagione regolare al primo ed al secondo posto. A Livorno l’equilibrio è durato soltanto nel primo quarto, con la Pallacanestro Femminile Firenze brava ad uscire meglio dai blocchi di partenza, con un parziale di 5-0, peraltro subito rintuzzato dai padroni di casa, per poi chiudere il primo periodo avanti di uno. Nel secondo quarto, però, ecco la sgommata di Giari e compagne, con le sembianze di un parziale di 18-8 che ha indirizzato il confronto verso le ragazze labroniche, avanti di nove a metà partita.

Al rientro dagli spogliatoi, Firenze ha provato a rimanere attaccata al confronto, per poi cedere definitivamente nel periodo finale, come ben evidenziato dal 20-8 labronico. Determinante, nella vittoria del Jolly, il gran lavoro in difesa, con gli appena 43 punti concessi a Filoni e compagne, appena 16 dei quali nel secondo tempo. Alla sirena finale, il tabellone premia il Jolly Acli Basket con un netto 63-43, che vale il quarto successo stagionale delle ragazze labroniche su quelle fiorentine.

Per quanto riguarda le prestazioni individuali, Corda si coccola i 17 della Sassetti, i 16 della Ceccarini ed i 13 della Zolfanelli. In casa PFF 12 della Madeddu e 10 della Ceccanti, mentre Sara Filoni si ferma a 6.

Rispetta la classifica della stagione regolare anche lo scontro tra Nico Basket e le Mura Spring Lucca, in una partita ricca di motivi, considerando le tante ex presenti sul parquet. Il primo quarto scorre sui binari di un equilibrio quasi perfetto, poi nei secondi 10’ Nerini e compagne provano ad allungare, andando all’intervallo lungo avanti di cinque lunghezze, sul 34-29. Nel secondo tempo, a partire meglio sono le lucchesi che dopo 4’ riescono a mettere la testa avanti, sul punteggio di 38-36, grazie ad un parziale iniziale di 9-2. Quando l’inerzia sembrava nelle mani lucchesi, ecco il ribaltone, con le ragazze di Rastelli che alzano l’intensità in difesa, trovando con buona continuità la retina avversaria.

Ingredienti che compongono il menù perfetto per una bella vittoria, sentenziata alla fine dal 73-69 finale, propiziato anche dalle tre ragazze in doppia cifra, con la Giglio Tos a 22 e la Pini a 17. Nella compagine ospite, 13, in 21’ di utilizzo, della Cherkaska, e 16 della Tessaro mentre la Fedorenko si ferma a quota 4.

Neanche il tempo di metabolizzare Gara-1 che si torna in campo già mercoledì, a campi invertiti, con Jolly Acli Livorno e Nico Basket che proveranno a chiudere la serie, zittendo le ambizioni di Pallacanestro Firenze e Le Mura Spring Lucca di allungarla a Gara-3.

Nel fine settimana è andato in scena anche il primo episodio della finale Play Out, che mette in palio la salvezza, tra Pontedera e Baloncesto. A sorpresa, Gara-1 è andata alle fiorentine, brave ad espugnare il parquet della compagine di Pandolfi, che pure aveva chiuso il primo tempo avanti di sei lunghezze, sul 38-32.

Al ritorno sul parquet è cambiato tutto; nei secondi 20’ Pontedera ha realizzato appena 19 punti, Baloncesto quasi il doppio, 37 per la precisione, portando a casa una vittoria di platino, che vale due consecutivi match ball nella corsa alla salvezza, il primo dei quali giovedì prossimo davanti al pubblico amico.

A trascinare le fiorentine i 19, in 29’ di utilizzo, della Donadio, ed i 10 a testa della Borelli e della Schembari, che hanno reso vani, per Pontedera, i 14 della Benedetti ed i 13 della Braccagni.

Photocredits: Jolly Acli basket Livorno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here